<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2344425999168128&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

REVOOMAG

il Magazine dedicato ad Appassionati e Professionisti del Fitness

Indietro
Le novità fiscali del Decreto Sostegno per trainer e società sportive

Giovedì 25 marzo, alle 21.30 è andato in onda su Zoom uno speciale dedicato alle novità fiscali prevista dal Decreto Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo, per i protagonisti del settore sportivo.
L’evento ha riscosso successo e abbiamo deciso di scrivere un articolo sui temi trattati.

Rugby players standing together before match at the park

L’art. 10 del dl 41/2021 (Decreto Sostegno) è ricco di novità per i lavoratori del mondo dello sport


La norma, che delinea le novità per i lavoratori stagionali, del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport, è suddivisa in 15 commi.
Al mondo dello sport sono dedicati i commi dal 10 al 15.


Nello specifico, i lavoratori che hanno rapporti di collaborazione presso il Coni, il Comitato italiano paralimpico, le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Coni e dal Cip, nonché le ASD e le SSD, che hanno sospeso, ridotto o cessato la propria attività a causa dell’emergenza epidemiologica, hanno diritto a percepire una indennità, per l’anno 2021, erogata da Sport e Salute spa.

È stabilito un tetto massimo della misura, fissato nel limite di 350 milioni di euro complessivi.
Il comma 11 dell’art. 10 individua tre differenti scaglioni al fine di determinare l’ammontare del bonus per i collaboratori sportivi:

  • ai soggetti che nell’anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi all’attività sportiva in misura superiore ai 10.000,00 euro annui, spetta la somma di Euro 3.600,00;

  • ai soggetti che nell’anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi all’attività sportiva in misura compresa tra i 4.000,00 e i 10.000,00 euro annui, spetta la somma di Euro 2.400,00;

  • ai soggetti che nell’anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore a 4.000,00 euro annui, spetta la somma di Euro 1.200,00.

Tale importo non concorre alla formazione del reddito ai sensi del Testo unico delle imposte sui redditi (Dpr 917/1986, cosiddetto Tuir).

Occorre precisare che i compensi da prendere in considerazione sono quelli relativi all’anno di imposta 2019. Inoltre, qui non viene in rilievo il calo del fatturato del 30% richiesto per gli altri contributi a fondo perduto previsti dal medesimo decreto Sostegno.

La norma in commento individua anche i soggetti esclusi dal diritto di percepire l’indennità, ossia i precettori del reddito di cittadinanza e di altro reddito da lavoro, rientrando in quest’ultima categoria i redditi da lavoro autonomo, i redditi da lavoro dipendente e assimilati, nonché le pensioni di ogni genere e gli assegni ad esse equiparati, fatta eccezione per l’assegno ordinario di invalidità.

I soggetti che intendono presentare domanda, devono accedere alla piattaforma informatica disponibile presso il sito di Sport e salute Spa.

Finalizzata la procedura di accesso, a partire dal 30 marzo 2021 gli interessati potranno compilare l’apposita istanza. 

allenatore trainer fitness sport

Alcune delle vostre domande poste durante l'incontro

  • Qual è il termine di scadenza per la domanda?
    Ci sono 60 giorni di tempo, dal 30 Marzo 2021 sino al 28 Maggio 2021.

  • Quali sono le implicazioni per chi invece ha aperto la Partita Iva oppure la sua attività sportiva nel 2020 ?
    Nella norma si fa riferimento all'anno di imposta del 2019, quindi non rileva l'apertura o meno della Partiva Iva nel 2020 o di specifici codici ATECO, ma la percezione del reddito da attività sportiva nell'anno di imposta 2019.

  • Come si può procedere a fare domanda sulla piattaforma?
    Per fare domanda bisogna registrarsi alla piattaforma di Sport&Salute: prendere appuntamento per l’accesso in piattaforma inviando un SMS con il tuo Codice Fiscale al numero 339.9940875.
    Una volta inviato l'SMS, la piattaforma genererà un apposito link, con i dati necessari per poter accedere alla piattaforma e richiedere domanda. 
    Maggiori dettagli sul sito di SportSalute.eu

La fase di compilazione e presentazione della domanda è molto delicata perché la società erogante, al fine di individuare i beneficiari, utilizzerà i dati indicati dagli stessi nella domanda. Tale dichiarazione è immodificabile.

Per questo motivo è importante stare attenti e farsi sempre assistere da un professionista specializzato che vi possa guidare in ogni passaggio e consigliare nel migliore dei modi conformemente alla vostra posizione. Noi siamo qui per questo!

 

Contatta la dottoressa Solinas per maggiori informazioni!

 

Francesca Solinas
Francesca Solinas
Tributarista presso lo Studio legale associato Martinez & Novebaci di Milano. Mi occupo di diritto tributario nazionale e internazionale, con focus specifico su fiscalità dello sport, eSports, startup, moda. Appassionata di innovazione ed esperta di tutti gli aspetti fiscali connessi.

Articoli Suggeriti

Corso Personal Trainer ISSA: Certificazioni Internazionali Fitness

Abbiamo analizzato i corsi di ISSA Europe e abbiamo selezionato dal loro sito le informazioni salienti pe...
Andrea Fabbricatore 14/04/21 16.52

I Trainer di REVOO: intervista a Stefano Cherubini

Abbiamo chiesto al Personal Trainer Stefano Cherubini, che ha creato la sua app personalizzata SCF Stefan...
Sara Maiorano 14/04/21 10.37

I Trainer di REVOO: intervista a Stefano Gobbetti

Abbiamo chiesto al Personal Trainer Stefano Gobbetti, che ha creato la sua app personalizzata Allenamento...
Sara Maiorano 09/04/21 15.51