<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2344425999168128&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

REVOOMAG

il Magazine dedicato ad Appassionati e Professionisti del Fitness

Indietro
Business Plan Semplificato: il Nostro Modello per Personal Trainer

Prima di intraprendere qualsiasi tipo di business è bene dedicare un po' di tempo alla pianificazione di quella che sarà la propria attività
Può sembrare un compito difficile o addirittura una perdita di tempo, ma alla lunga avere le idee chiare sui propri obiettivi e su ciò che è necessario per raggiungerli porta a grandi benefici.

In questo articolo cercheremo di fornire le informazioni preliminari alla stesura di un business plan semplificato: il nostro modello è pensato in particolare per i personal trainer, ma con qualche opportuna modifica può risultare utile a qualunque libero professionista o piccolo imprenditore che voglia mettersi in gioco sul mercato.

Il Nostro Modello di Business Plan Semplificato

  1. Che cos'é un Business Plan Semplificato

  2. Perché è importante avere un business plan

  3. Individuare e trattare le spese

  4. Stimare i ricavi

  5. La strategia di prezzo

  6. Scarica il nostro modello di Business Plan Semplificato

 

 

Che cos'è un Business Plan Semplificato

Il business plan è un documento usato dalle aziende per pianificare nel dettaglio la loro attività. Se sei un personal trainer o un libero professionista, probabilmente non avrai bisogno di creare un business plan complesso come quelli delle grande aziende, ma ti basterà una versione semplificata.

Nella pratica, un business plan semplificato consiste nella determinazione di un obiettivo  economico-finanziario e della pianificazione delle azioni necessarie per raggiungerlo. Se l'obiettivo non viene raggiunto, è necessario capire perché non lo si sta raggiungendo per poter intervenire in modo efficace. Può succedere, ad esempio di aver sbagliato a stimare i ricavi, di aver avuto maggiori costi del previsto o di aver lavorato meno ore di quanto preventivato.

In un certo senso, quando un personal trainer inizia a lavorare con un nuovo cliente, prepara un "business plan" del suo corpo. Anche qui infatti si determinano degli obiettivi (di forma fisica), si prepara un programma per raggiungere tali obiettivi, si monitora l'andamento del percorso, si cerca di capire perché l'allenamento sta funzionando o meno ed eventualmente si fanno delle modifiche mirate.

Perché è importante avere un Business Plan

Indipendentemente dalla dimensione del tuo business, avere un business plan può esserti molto utile

È vero, preparare un business può non essere la parte più divertente del tuo lavoro, ma evitarti un gran mal di testa in una fase successiva, perché avrai una maggiore conoscenza del tuo lavoro, di come funzionano le tue entrate e le tue uscite. In questo modo a fine mese sarai sempre consapevole della tua situazione finanziaria e saprai valutare meglio l'andamento della tua attività.

Inoltre, un business plan ti consente di gestire meglio eventuali imprevisti e/o stagionalità. Se stai già lavorando come personal trainer saprai sicuramente che ci sono mesi, come quelli estivi, dove il lavoro scarseggia, ed altri in cui sei costretto a rifiutare alcuni clienti perché hai l'agenda piena. È importante essere consapevoli di queste oscillazioni nelle entrate per non farsi trovare impreparati: devi sapere che quello che stai guadagnando ad ottobre/novembre dovrà contribuire a coprire anche i costi di luglio, altrimenti il rischio è quello di rimanere a corto di contanti proprio quando maggiormente ti servono.

Infine, poiché il business plan ti costringe a definire in modo chiaro quanto vuoi guadagnare e quanto dovrai lavorare, esso ti permette di lavorare in modo più consapevole e di ottimizzare i tempi ed energie concentrandoli in attività veramente importanti o solo sui clienti più congeniali al tuo obiettivo, senza perdere moltissime ore seguendo clienti che poi hanno un valore basso in termini di possibili entrate ricavabili.

Preparazione business plan davanti a computer e con smartphone

Individuare e trattare le spese nel  tuo Business Plan Semplificato

Prima di decidere quanto vuoi guadagnare, c'è una cosa ancor più fondamentale da capire, ovvero quali sono le tue uscite.

Se non riesci a coprire le uscite con le tue entrate infatti, il tuo business non potrà essere sostenibile nel tempo. È necessario quindi partire dalle proprie spese per stabilire un obiettivo in termini di ricavi.

Per prima cosa, prenditi del tempo per elencare tutte le tue uscite mensili. Certamente è necessario considerare tutti i costi relativi al business. Se sei un libero professionista però, i tuoi ricavi dovranno coprire non solo quello che spendi per lavorare, ma anche tutte le altre spese di vita quotidiana.

Alcune spese mensili che probabilmente compariranno nel tuo business plan semplificato:

  • Affitto degli spazi in cui lavori
  • Fee (canone) della palestra presso cui lavori (se richiesta)
  • Costo degli spostamenti (es. carburante)
  • Costi di software e servizi che utilizzi per fare coaching online (ad esempio abbonamento Zoom, abbonamento ad un software gestionale)
  • Costi di promozione e pubblicità (ad esempio campagne a pagamento su Google o sui social)
  • Affitto/mutuo dell'abitazione
  • Spese alimentari e per la casa
  • Assicurazioni

Una volta individuato tutto ciò che spendi in un mese, moltiplica questa cifra per 13 anziché per 12. Questo per mettere in conto eventuali imprevisti: in questo modo, in caso di difficoltà, avrai una cuscinetto di sicurezza che ti permetterà di gestirle senza troppe preoccupazioni. 

Oltre alle spese "reali" puoi aggiungere fra la spese anche una voce di "risparmi" da mettere da parte ogni mese. In questo modo sarai ancora più prudente e potresti trovarti a fine anno con una discreta somma da reinvestire nella tua attività o da utilizzare per i tuoi sogni e progetti futuri, come ad esempio l'acquisto di una casa.

In aggiunta al quelle spese che si ripetono ogni mese, vanno considerate anche le spese annuali, come ad esempio:

  • Formazione (corsi, libri, stage)
  • Bollo auto
  • Tasse sui redditi

Difficile sapere esattamente quanto dovrai pagare di tasse prima di sapere quali saranno le tue entrate, ma se non sei al primo anno di attività puoi prendere l'ammontare pagato l'anno scorso come riferimento.

 

Vuoi saperne di più in materia di tassazione?

Visita la nostra sezione dedicata alla Partita IVA personal trainer!Partita IVA Personal Trainer

 

Se invece stai preparando il tuo business plan per il tuo primo anno di attività, avrai probabilmente altri costi che probabilmente sosterrai una sola volta nella tua carriera, ma che sono necessarie per avviare il tuo business:

Sommando tutte queste voci di spesa, avrai una visione completa sulla situazione delle tue uscite.

Calcolatrice e penna per calcolare costi in un business planStimare i ricavi nel tuo Business Plan Semplificato

Una volta sistemate le uscite, è il momento di pensare alle entrate.

La struttura dei tuoi ricavi dipende dal tuo modello di business, ma in generale le entrate mensili sono date da

ORE LAVORATE IN UN MESE x TARIFFA ORARIA

oppure da

CLIENTI SEGUITI x TARIFFA ABBONAMENTO MENSILE

Considera che l'importo così trovato va moltiplicato per 11 mesi e non per 12, questo perché per via di ferie e feste comandate probabilmente non lavorerai 12 mesi l'anno. Inoltre, vista la naturale incertezza dei ricavi, moltiplicare per 11 ti permette di essere più cauto ed evitare di essere troppo ottimista su quante ore di riposo alla settimana ti puoi concedere.

In pratica ora l'obiettivo è quello di far quadrare i conti. 
Ovvero, date le tue spese, devi stabilire un numero di ore lavorate e una tariffa oraria che ti consenta, quantomeno, di pareggiare le uscite. Potresti scoprire di dover lavorare di più di quanto avevi pensato inizialmente, oppure di dover modificare i prezzi che pratichi.
Vedremo più nel dettaglio nel prossimo paragrafo come stabilire i propri prezzi.

Attenzione però, ore lavorate e tariffe possono essere aumentate fino ad una certa soglia, oltre la quale non avrai abbastanza tempo o non ci saranno clienti disposti a pagare quella cifra. 
Attraverso il tuo business plan semplificato potresti renderti conto che è necessario lavorare sulle spese ed individuare quali possono essere ridotte più agilmente e in maniera efficace per le tue finanze.

La strategia di prezzo nel tuo Business Plan Semplificato

La pianificazione dei ricavi è strettamente interlacciata con la determinazione del prezzo.
È una scelta di vitale importanza, che condizionerà i tuoi ricavi futuri: partire con un prezzo troppo basso ti renderà molto difficile alzarlo in seguito,  perché le percezioni del mercato saranno fortemente legate al tuo posizionamento inziale.

Avere ottimi risultati con i  tuoi clienti ti permetterà di aumentare le tue tariffe, ma tieni a mente che difficilmente il nuovo prezzo potrà essere più alto del 15% rispetto al prezzo precedente.

Al contrario, con un prezzo troppo alto il rischio è di ritrovarsi fuori mercato e non avere nessun cliente.

Il prezzo praticabile può essere influenzato dalla zona in cui operi: tendenzialmente nel nord Italia i prezzi sono più alti che al Sud. Questa differenza si sta però sempre di più assottigliando con la diffusione del coaching online, che ha abbattuto la barriera dalla distanza geografica.

Donna controlla l'andamento dei ricavi rispetto al business plan semplificato usando uno smartphone e un computerUn altro fattore esterno che può impattare sui tuoi prezzi sono i limiti imposti dalla palestra presso cui lavori. Alcuni centri infatti stabiliscono delle soglie minime e massime entro i quali i loro trainer devono rimanere.

La tendenza diffusa è quella di proporre il proprio servizio in base a pacchetti contenenti un certo numero di lezioni. Tuttavia per un servizio di personal training è più indicata una struttura di prezzo ad abbonamento, che può essere mensile, semestrale o annuale. Questa struttura di prezzo comunicherà al cliente l'idea che quello che sta per cominciare è un percorso che lo porterà ai risultati grazie al tuo monitoraggio costante.

I pacchetti con un certo numero di lezioni invece trasformano il tuo servizio in un prodotto che può essere suddiviso in tante piccole parti da fruire on demand, ma ciò spesso non corrisponde alla realtà.

Oltre ad essere differenziati in termini di durata, i tuoi abbonamenti possono anche differire in termini di profondità e completezza del servizio, alle quali ovviamente corrispondo diversi livelli di prezzo. Avere diverse tipologie di abbonamento da offrire complicherà la preparazione del tuo business plan, ma così facendo potrai venire incontro all'esigenze e alle disponibilità di un maggior numero di clienti.

 

Business Plan Semplificato: In conclusione

La stesura di un business plan, anche se semplificato, richiede sicuramente tempo ed energie, ma può rivelarsi molto utile per prepararsi all'entrata sul mercato o semplicemente al prossimo anno lavorativo. Inoltre un business plan semplificato costituisce un valido strumento per correggere il tiro in corso d'opera.

Per avere un business semplificato efficace è fondamentale oltre alla conoscenza del mercato in cui si andrà ad operare, la conoscenza del funzionamento della propria attività e i relativi costi.

Infine, in sede di preparazione del business plan, è importante essere prudenti: meglio sottostimare i ricavi piuttosto che sovrastimarli.

 

Scarica il nostro modello di Business Plan semplificato e tieni traccia della tua contabilità!

 

Andrea Fabbricatore
Andrea Fabbricatore
Studente di marketing e istruttore di taekwondo. Amo lo sport in generale e pratico anche hapkido e difesa personale.

Articoli Suggeriti

Coaching Online: I Consigli per Vendere i Tuoi Servizi in Estate

È finalmente arrivata l’estate! Per molti è l’occasione per staccare e recuperare le energie, ma al tempo...
Matteo Lungo 06/07/22 16.19

Fitness Marketing: l'importanza di essere presenti sul web

In questo mondo in continua evoluzione diventa fondamentale essere presenti online, in quanto ciò permett...
Grazia Lasalandra 16/05/22 14.47

Sito Web Personal Trainer: Scopri i Vantaggi di Creare la tua Vetrina!

Oggi è sempre più importante, quasi indispensabile, avere un sito web e chi ancora ne è sprovvisto dovreb...
Federica Barattini 26/04/22 15.32